Pagelle rossazzurre: SCHIAVI TIENE LA DIFESA, BELMONTE NON C’E’, CHRAPEK SCIAGURATO
Sabato 02 Maggio 2015 16:43

 


Scritto da Enrico Di Grazia

 

TOP Schiavi 7
FLOP Belmonte 4,5

Terracciano 6: ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra, ma si è fatto trovare pronto, nel primo tempo, sia su una difficile uscita al 10' che su un buon riflesso al 25'. Ottima la risposta sulla testa di Galabinov al 90', ma sul corner successivo esce a vuoto sfiorando il paperone del sabato.

Belmonte 4,5: sempre incerto palla al piede, si procura un giallo inutile per aver tentato di saltare in dribbling ben due avversari. Al 22' del primo tempo rischia di causare un ingenuo rigore per una spinta da dietro su Vantaggiato, ma si infortuna prima di causare altri danni, lasciando il posto a Gyomber.

Schiavi 7: il giallo, certamente evitabile, è l'unica nota stonata per la roccia del Catania, puntuale e sicuro in quasi tutti gli interventi, se si esclude un rinvio sbagliato nel primo tempo.

Sauro 5: tante, troppe indecisioni per il centrale argentino. Al 6' della ripresa perde un pallone inspiegabile st palleggia inspiegabilmente e regala palla all'avversario.

Mazzotta 6,5: solito pendolino sulla sinistra, confeziona un assist che vale un gol per la rete di Sciaudone, dopo uno scatto che ha fulminato il portiere del Livorno. Bravo anche in copertura su Maicon.

Sciaudone 6,5: grande lavoro tattico per l'ex barese, che al ritorno da titolare trova il secondo gol in due partite.

Rinaudo 6,5: svolge ottimamente il suo ruolo di collante tra difesa e centrocampo, dando spesso una mano raddoppiando sugli attaccanti avversari.

Coppola 6,5: una gara di grande quantità per Coppola, che si riscatta dalla brutta prestazione contro il Bologna. Sua la verticalizzazione per Mazzotta che ha portato al vantaggio.

Rosina 6: partita di grande sacrificio, soprattutto nel secondo tempo, per il fantasista del Catania. Anche oggi, però, come ormai accade spesso, è bravo palla al piede ma impreciso a rifornire le punte davanti.

Castro 6: buona gara dal punto di vista tecnico e fisico. Purtroppo, nelle sue due occasioni migliori, non riesce a centrare la porta.

Maniero 5,5: nel primo tempo non tocca un pallone, complice l’atteggiamento rinunciatario del Catania. Nella ripresa, invece, ha due ottime occasioni per colpire la difesa avversaria in contropiede, ma le spreca entrambe. Subentrati
Gyomber 6: rientro positivo per lo slovacco, che entra al posto di Belmonte arroccandosi in difesa assieme a tutta la squadra. Capuano 6: entra anche lui per fare numero in difesa, al posto di Rosina. Si limita a coprire facendo il massimo. Chrapek 4,5: entra sciaguratamente per l’inforunato Maniero. E’ lui a causare l’ingenuo rigore dell’1-1 a pochi secondi dalla fine del match.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna