Pagelle rossazzurre: L'ARCIERE GUIDA L'ATTACCO, ODJER CROCE E DELIZIA, MALE RINAUDO
Giovedì 02 Aprile 2015 22:12

 


Scritto da Enrico Di Grazia

 

TOP Calaiò 7,5
FLOP Rinaudo 5

Terracciano 6: spettatore non pagante del match, escludendo un paio un paio di uscite alte.

Del Prete 6: con la condizione fisica, arrivano anche le prestazioni. In difesa effettua delle buone chiusure, mentre in avanti si fa vedere poco, anche se nel primo tempo serve un assist d'oro, di sinistro, per l'errore di testa di Maniero che poteva essere 2-0 già al 43'.

Schiavi 6: prova aggressiva e attenta contro il non irresistibile attacco varesino.

Ceccarelli 6: anche per lui vita facile questa sera, anche per merito della buona prestazione di tutti i rossazurri.

Mazzotta 6: gara sufficiente anche per l'esterno sinistro rossazzurro che, dopo i primi 10' un po' in confusione, pensa soprattutto a coprire.

Sciaudone 6,5: quantità e qualità per Sciaudone, autore dell'ottimo traversone che ha portato, dopo l'incornata di Castro, al vantaggio di Maniero e dell'assist, meno spettacolare, per il 3 a 0 di Calaiò.

Rinaudo 5: ancora una partita sottotono del mediano argentino, che nel primo perde un paio di palloni pericolosi in mezzo al campo, come spesso gli capita nelle ultime uscite. Più ordinato nella ripresa.

Odjer 5: croce e delizia del Catania, il giovane ghanese spadroneggia a centrocampo fino al momento dell'inspiegabile, ingenua, suicida espulsione. Poteva mettere a rischio tre punti facili facili per i rossazzurri, per fortuna così non è stato.

Castro 7: dietro le due punte riesce sempre a inserirsi con i tempi giusti per scardinare la difesa avversaria. Da uno di questi inserimenti scaturisce il gol, pesantissimo, del raddoppio. Suo anche l'assist per l'1-0 di Maniero.

Maniero 6,5: presenza statica ma pesante, riesce a pizzicare tanti delle numerose palle in verticale provenienti dalla difesa. Mette a segno il vantaggio nel primo tempo, mentre nel secondo, causa l'espulsione di Odjer, viene sacrificato da esterno sinistro. Se la cava anche lì.

Calaiò 7,5: si muove su tutto il fronte d'attacco, lottando da vero capitano. Arpiona tantissimi palloni, conquista una quantità spropositata di punizioni e fa ragionare la squadra cambiando spesso fronte di gioco. Grazie alla staffilata mancina del 3-0, conquista di diritto la palma di migliore in campo.

Subentrati
Escalante 6: entra bene in partita, dal 54', disputando un match attento e ordinato.

Jankovic S. V.: si rivede in campo il centrocampista serbo, ma solo per 5'. Troppo poco.

Belmonte S. V.: importante ritorno dopo l'infortunio per l'ex Udinese, che gioca i minuti finali al posto di Del Prete.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna